Incontri extraconiugali per tutti: Come tradire con successo

Oggi gli incontri extraconiugali rappresentano una realtà apprezzata da molti italiani. Nel nostro Paese, difatti, il tasso di traditori è andato alzandosi negli ultimi anni. Al punto che la Penisola rappresenta una delle nazioni che tradisce di più, in assoluto.

Il motivo è legato all’intervento del digitale e delle nuove tecnologie. Grazie al web e ai siti di incontri, chiunque può pianificare il proprio tradimento dal PC o dallo smartphone.

Ecco spiegato il perché del boom dei tradimenti, non solo in Italia ma in tutta Europa. Noi, oggi, affronteremo un viaggio alla scoperta del mondo degli incontri adulterini. Lo faremo analizzando le novità del digitale, fino ad arrivare alle classifiche dei Paesi che tradiscono di più.

Incontri extraconiugali: I siti online

Come anticipato poco sopra, è il web ad aver assicurato ai traditori un terreno a dir poco fertile. Oggi basta davvero lanciare il browser e fare una veloce ricerca su Google, per poter trovare un sito di tradimenti ( come il nostro Tradimenti Italiani ). Naturalmente si parla di un trend che ha riscosso grande successo per via dei suoi vantaggi, ma non solo.

Quando si parla di tradimenti online, difatti, si tocca un argomento legato ad una società sempre più spesso digitalizzata. A conti fatti, al momento nessuno di noi può fare a meno dei servizi digitali messi a disposizione dal web. Un mondo che sa come andare incontro ad ogni nostro desiderio o tentazione, come nel caso delle relazioni extraconiugali. Di conseguenza, è bene approfondire questo tema.

Come mai si realizzano i tradimenti in rete?

incontri extraconiugali

Tradire attraverso Internet? È una tendenza che si sviluppa, come detto, per i vantaggi che propone all’utente. Di questi ce ne occuperemo fra poco, perché prima serve fare una premessa. I benefici dell’adulterio online sono tantissimi, ma spesso non viene soppesata la questione relativa alle tentazioni. La rete, di per sé, non rappresenta solo un canale di ricerca, ma anche un canale di scoperta.

Da un lato abbiamo gli uomini e le donne che partono già con l’obiettivo di tradire online. Quindi, per costoro, il web è un mezzo per facilitare le cose. Va da sé che, in assenza di Internet, avrebbero comunque trovato un modo (magari più complesso) per soddisfare i propri bisogni.

Di contro, esiste anche un’altra categoria di traditori telematici. Forse la più interessante di tutte, perché ci consente di capire la portata del fenomeno dei tradimenti in rete. Si tratta di quelle persone che non sono partite con l’obiettivo di tradire, ma che si sono trovate “invischiate” in questa situazione. Come detto poco più sopra, si tratta di individui che hanno ceduto alle tentazioni. Tentazioni che, grazie alle vie del digitale, si moltiplicano.

Qui bisogna pesare la rivoluzione comunicativa portata da Internet. Fra social network, chat online e via discorrendo, chiunque oggi può comunicare e fare amicizia con persone vicine e lontane.

Persone che non avremmo potuto conoscere, senza l’ausilio del web. È naturale che, aumentando i contatti umani, possano anche aumentare le chance di tradire il proprio partner. Potendo conoscere tantissime persone, emerge l’opportunità di trovare qualcuno affine a noi. Poi, dopo una prima conoscenza, ci si comincia anche a vedere e lì scatta il tradimento. Un tradimento che, da digitale, diventa dunque fisico e concreto.

Incontri extraconiugali online: Pro e contro

La rete ha portato enormi vantaggi a chi sceglie di seguire la strada dell’adulterio. È una questione di comfort, ma anche di diminuzione del rischio di essere scoperti. Si parte ovviamente dal fattore comodità. I siti di incontri extraconiugali permettono di tessere le fila del proprio tradimento dal computer di casa, oppure dallo smartphone.

Per non parlare della fase di ricerca di un partner. Basta iscriversi a questi siti, compilare il proprio profilo personale e cominciare a cercare gli utenti usando gli appositi filtri. È un po’ come fare la spesa, dato che abbiamo la possibilità di scegliere le persone che pensiamo siano più adatte.

Anche la riservatezza merita un doveroso accenno. Chi tradisce su Internet, sa di poter contare su portali che proteggono la privacy dell’utente. In sintesi, non si compare nelle ricerche su Google. Un altro vantaggio, già menzionato, è l’abbattimento del fattore di rischio. Tradire su internet significa poter contare su un set di strumenti utili ma facilmente occultabili. È molto più semplice nascondere le tracce di questo “passaggio di informazioni”, a patto di mettere tanta attenzione in questa fase.

Ecco perché il suddetto vantaggio può trasformarsi anche in uno svantaggio. Chi coltiva un rapporto extraconiugale online, può correre il rischio di fidarsi troppo della tecnologia. Si parla di profili non protetti da password affidabili, di SMS e di WhatsApp non cancellati, di abitudini troppo chiare per non essere identificate dal coniuge.

Una cronologia del browser non pulita adeguatamente, ad esempio, può causare disastri. Lo stesso dicasi di un cellulare non protetto, che finisce nelle mani sbagliate al momento sbagliato. Quindi, di fatto l’hi-tech e il digitale possono diventare un’arma a doppio taglio.

Uno degli svantaggi più evidenti è il rischio che questa abitudine possa diventare a tutti gli effetti una dipendenza. Naturalmente la colpa non è né di Internet, né del dating online. La colpa appartiene alla mancanza di misura dell’utente, perché il web altro non è che uno strumento. Uno strumento che può essere usato con saggezza e beneficio, o con idiozia e poco controllo.

Si ritorna ai vantaggi, e nello specifico a quelli portati dai siti di incontri professionali. Se tradisci attraverso uno di questi portali, sai per certo di trovare utenti interessati al sesso e alla discrezione, e non ai sentimenti. Chi tradisce nel “mondo reale”, invece, deve perdere molto tempo per capire chi si trova di fronte. Al contrario, l’utente di una piattaforma di tradimenti sta lì per le tue stesse ragioni. Quindi sai per certo che troverai qualcuno che la pensa come te, senza dover perdere tempo ed energie per studiarlo e per conoscerlo.

Vogliamo concludere questa sezione parlandoti di un altro vantaggio dato dal dating extraconiugale online. Si parla stavolta della possibilità di poter pianificare tutto alla perfezione. Grazie ai canali telematici come le chat dei siti, o lo stesso WhatsApp, ci si può organizzare per vedersi senza destare sospetti.

È naturale che la pianificazione deve comunque avvenire in modo “soft”: ovvero senza appiccicarsi al computer o al cellulare, di fronte al proprio coniuge. Perché, a quel punto, il comportamento genererebbe più di un sospetto. La pianificazione di un tradimento online (qui la nostra guida su come tradire), se fatta bene, può impiegare poco tempo e non rubarne di prezioso. Il che rappresenta un vantaggio enorme, per chi deve dividersi fra lavoro e impegni familiari.

Incontri extraconiugali gratis: è possibile?

Tutto è possibile, a patto di fare una serie di premesse. Un incontro extraconiugale potrebbe nascere da Facebook, o da altri social gratuiti in quanto delle mogli insoddisfatte o un marito desideroso possono spuntare ovunque, anche se è improbabile che una conoscenza di questo tipo possa crearsi su queste piattaforme.

Ed è anche molto rischioso, perché Facebook è tutt’altro che attento alla privacy dei propri utenti. Ma è normale che sia così, visto che non nasce per coltivare o promuovere un tradimento telematico.

Se ti stai chiedendo se esistono siti di incontri extraconiugali gratis, la risposta è no. È impossibile organizzare un tradimento online senza pagare una quota, un gettone o un abbonamento mensile.

Questo perché i siti di tradimenti affidabili, com’è logico, ti chiedono qualcosa in cambio per i servizi che offrono. In sede di iscrizione non dovrai pagare nulla, perché è gratuita. Poi, se vorrai usare le opzioni e le funzioni migliori dei siti, dovrai procedere con il pagamento. Ecco perché ti diciamo che è impossibile trovare opportunità totalmente gratis: in via teorica puoi usare questi siti anche senza pagare, ma con limitazioni talmente forti da rendere inutili queste piattaforme.

Non devi vederla come un “ricatto”, ma pensare che si tratta di servizi veri e propri. In quanto tale, un servizio di qualità va sempre remunerato.

I migliori siti di incontri extraconiugali

All’inizio dell’articolo abbiamo voluto fornirti uno spaccato generico su questi portali, sui loro vantaggi e svantaggi e sul perché le persone – oggi – tendono a tradire online. Adesso, però, è arrivato il momento di approfondire il discorso. Nella fattispecie, a questo punto si deve chiarire cosa rende un sito di incontri degno di essere considerato il migliore. Si parte da una considerazione: per essere considerato il migliore, un sito deve essere utile ai propri utenti e noi di TRadimenti  Italiani abbiamo un alta soddisfazione dei nostri iscritti.

Siccome non tutti gli uomini e non tutte le donne cercano la stessa cosa, i siti di questo tipo tendono a dividersi in categorie e sotto-categorie. Ecco che una delle più gettonate è proprio quella dei tradimenti. Un sito della suddetta tipologia appare molto diverso da un comune portale di incontri generico.

Quindi bisogna sottolineare tutte le caratteristiche che appartengono a questi siti. Qui è bene allacciarsi al discorso sugli utenti che cercano cose diverse, accennato poco sopra. Tu potresti giustamente pensare che, in un sito di tradimenti, siano presenti utenti in cerca di relazioni clandestine, molto attenti alla privacy.

Non è detto che sia così, perché tutto dipende dalla qualità e dalla serietà del sito in questione. Un portale autentico ospita solamente le persone discrete e serie, che stanno lì per il tuo stesso motivo. In sintesi, hai la certezza di non sprecare il tuo tempo dietro a persone che sono lì per gioco, o per prendere in giro gli altri. Ovviamente un sito del genere ospita solo profili certificati, quindi riduce allo 0,1% la possibilità di imbattersi in utenti fake. Anche in questo caso, ti evita stress e paranoie inutili.

Un sito professionale, poi, è estremamente attento alla privacy. I profili sono schermati da Google e non vengono indicizzati dai motori di ricerca. Di fatto, sono visibili solo agli utenti iscritti. Ciò ti garantisce la protezione dei tuoi dati, e il fatto che non verrai mai scoperto attraverso una semplice ricerca sul web.

Poi emergono altre caratteristiche, stavolta più tecniche. Un sito di incontri extraconiugale che si rispetti deve metterti a disposizione tutta una serie di strumenti utili per la ricerca e la conoscenza. Il motore interno dovrebbe consentirti di cercare gli utenti in modo selettivo, attraverso l’impostazione dei filtri. Naturalmente dovrebbe anche permetterti di comunicare con loro, attraverso canali come le chat online.

Possiamo assicurarti che tutte queste caratteristiche le potrai trovare su questo sito di incontri extraconiugali. Una piattaforma che rispetta tutti i requisiti sopra elencati, andando incontro agli specifici desideri di chi cerca un tradimento online sicuro ed efficace.

Consigli per gli incontri extraconiugali

Approcciare gli incontri extraconiugali, grazie al web, risulta essere un’operazione alla portata di tutti. Una volta conquistato un contatto, però, bisogna portare la questione dal digitale al fisico. In sintesi, bisogna organizzare un incontro dal vivo.

Qui si devono prendere una serie di misure cautelative, per evitare di farsi scoprire e altri problemi di natura diversa. Per questo motivo, i nostri consigli di oggi si baseranno sulle cosiddette “3W”: Who (Chi), Where (Dove) e When (Quando).

Who (CHI tradisce) 

Quando hai intenzione di tradire il tuo partner, domandati sempre con CHI vuoi mettergli le corna. Se hai conosciuto il tuo contatto online, prima di organizzare un incontro devi assicurarti che sia chi dice di essere. Fatti mandare delle foto recenti, prova a chiedergli un contatto in video.

Insomma, accertati di avere di fronte una persona che possa davvero rispecchiare ciò che cerchi. Poi è ovvio che, essendo una conoscenza fugace, non potrai mai arrivare a conoscerlo al 100%. Di contro, è sempre bene comprendere se di quella persona ci si può fidare. In altre parole, se è sincera in ciò che dice e se è discreta come te.

Se invece hai intenzione di tradire il tuo partner con una persona reperita in altro modo, esistono dei consigli diversi. Per prima cosa non tradire mai con un uomo o una donna che conosci, perché potrebbe essersi già invaghita di te. E lì sarebbero guai seri. È ovvio che non dovrai tradire il tuo coniuge con una persona che lo o la conosce, perché rischieresti moltissimo.

Una delle email dei nostri iscritti che ci ha più’ colpito  è stata quella di un nostro iscritto di cui ovviamente non riportiamo i dati per motivi di privacy (a cui come sapete se siete nostri iscritti teniamo in modo maniacale).

Bene il nostro membro ci ha raccontato dei suoi incontri extraconiugali, realizzati  grazie a Tradimenti Italiani in giro per tutto il paese che gira per motivi di lavoro (è un commesso viaggiatore).

La  tecnica, che ci ha autorizzato a svelare, è quella di iniziare a contattare le possibili partner del prossimo luogo dove andrà’ per lavoro qualche settimana prima, cosi da arrivare a colpo sicuro e senza il rischio di rimanere solo, soprattutto perché’ ci ha tenuto a precisare che “aggancia” più’ donne sposate e che a volte ha incontri multipli in un solo viaggio.

Tutto il nostro Staff si è complimentato con lui!!!

Ovviamente non tutti hanno la possibilità di viaggiare continuamente per lavoro e preferiscono degli incontri della porta accanto o al massimo del quartiere accanto.

Where (DOVE tradisce) 

Il DOVE è uno dei temi più spinosi in assoluto, perché può essere visto un po’ come la scena del crimine. Ciò vuol dire che dovrai stare molto attento al luogo del misfatto, per evitare di correre rischi inutili. Anche se il rischio, comunque, fa parte di qualsiasi tradimento. Non per questo, però, devi facilitare la vita a tuo marito o a tua moglie.

Di riflesso, noi ti consigliamo di allontanarti il più possibile dalla tua zona. Più ti allontanerai, più abbatterai il pericolo di essere riconosciuto da qualcuno che conosce anche il tuo coniuge. Allo stesso tempo, allontanandoti eviterai di far capire al tuo partner occulto dove abiti, e quali posti frequenti di solito. In altre parole, metterai un bel ferro dietro la porta in caso di ricatti o quant’altro.

Attenzione anche alla scelta della tipologia di luogo. Per consumare il tradimento, le stanze degli hotel rappresentano sempre la soluzione migliore. Meglio evitare qualsiasi luogo pubblico, come i ristoranti o i cinema. Se ti allontani abbastanza dalla tua zona, però, questo è un lusso che ogni tanto potrai concederti.

Un lusso che, comunque, sarebbe il caso di evitare. In fondo vi state vedendo per mettere a segno un tradimento, e non per creare un rapporto basato sui sentimenti. In questo caso, le cene fuori e i passatempi pre-sesso non dovrebbero essere contemplati. Poi, se hai un’attività tutta tua, puoi usare il tuo ufficio per questo scopo. Assicurati, però, che non ci siano dipendenti in giro.

When (QUANDO avere l’incontro extra) 

Ci siamo, a questo punto hai stabilito con chi consumare il tuo rapporto extraconiugale e dove consumarlo. In sintesi, sei in attesa del momento giusto per farlo, dunque del QUANDO. Non tutti gli orari e non tutti i giorni vanno bene. Tutto dipende dalle tue routine e da quelle del tuo partner.

Il segreto di un tradimento perfetto sta nelle tempistiche. Mantenendo le tue abitudini, non farai sospettare nulla al tuo coniuge. Viceversa, le uscite improvvise e non giustificate rappresentano un autogol clamoroso. Il consiglio è questo: cerca sempre di seguire l’onda dei tuoi impegni quotidiani. Vai in palestra? Assicurati di creare una routine con orari ben definiti. Mettendoti d’accordo col tuo partner, potrai saltare la palestra e dedicarti a lui, senza creare alcuno scompiglio in famiglia.

Lo stesso dicasi per tutte quelle abitudini ludiche del caso, come i circoli ricreativi, il bowling con gli amici e via discorrendo. Stai attento, però, perché un alibi in caso di imprevisti ti sarà sempre utile. Se le attività che “bucherai” coinvolgono amici o conoscenti, ti servirà metterti d’accordo con una spalla.

Il tutto per poter eventualmente confermare al tuo coniuge la tua “presenza” in quel dato istante. Come anticipato poco sopra, le uscite fuori dalle routine sono pericolose. Purtroppo un tradimento o un incontro occasionale non sempre può essere pianificato. Alle volte capita di avere un’opportunità troppo ghiotta per essere mancata.

Quando succede, devi essere bravo nel creare una storia convincente. Se capisci che il rischio è troppo alto, ti conviene mettere da parte la tentazione. La pausa pranzo, invece, è ottimale: o almeno, la maggior parte dei tradimenti viene consumata in questo momento.

Paesi e città dove si tradisce di più 

L’Italia è prima nella classifica dei tradimenti, sia online che offline. Ad essa seguono la Spagna e la Francia, rispettivamente seconde e terze in classifica.

Può essere comunque interessante, a fini statistici, capire quali sono le città del Belpaese dove si tradisce di più. Fortunatamente, esistono delle vere e proprie graduatorie che possono darci una risposta. Ecco la nostra classifica nazionale:

  1. Roma
  2. Milano
  3. Bologna
  4. Napoli
  5. Genova
  6. Palermo

Più in basso si possono trovare alcune città-rivelazione, come ad esempio Caserta, Treviso, Bergamo e Lecce. Questo ci porta ad una riflessione: si tradisce soprattutto nelle metropoli, ma non solo. Se da un lato le grandi città offrono maggiori chance, dall’altro i piccoli centri sono più tranquilli e meno soggetti a rischi.

Prima di concludere, è bene passare alle città europee maggiormente tendenti al tradimento. La classifica offre sorprese ma anche grandi classici, a partire da Parigi: è risaputo, infatti, che la capitale francese rappresenti la mecca dei tradimenti. A seguire, troviamo altre città europee segnate da un altissimo tasso di incontri extraconiugali:

  1. Parigi (lo ripetiamo)
  2. Barcellona (Spagna)
  3. Bruxelles (Belgio)
  4. Marsiglia (Francia)
  5. Londra (Regno Unito)
  6. Bordeaux (ancora Francia)
  7. Amsterdam (Paesi Bassi)
  8. Zurigo (Svizzera)
Torna su