Traditori che hanno paura di essere traditi: il 66% lo teme

paura di essere traditi

Il 66% di chi tradisce ha la paura – se non addirittura la netta convinzione – che il partner tradisca a sua volta.

Sono questi i dati, abbastanza curiosi, emersi dalle interviste su un campione di circa 5.000 “cheaters” britannici: stando ai risultati, 6 traditori su 10 nel Regno Unito controllano ossessivamente il marito o la moglie perché pensano di essere anche loro vittime di tradimento. Un po’ come il cane che si morde la coda!

Ma i motivi di questo controllo ossessivo hanno anche un’origine pratica: seguire il partner e controllarne ogni mossa non solo permette a chi tradisce di capire se è a sua volta vittima di un tradimento, ma anche di studiare con particolare precisione le abitudini, i luoghi e gli orari delle giornate della moglie o del marito tradito, così da sapere esattamente come e dove amministrare la propria “seconda vita”, senza il rischio di essere scoperto!

Quella che potrebbe sembrare una cosa abbastanza inquietante, è invece una vera e propria propensione al metodismo da parte di chi, come il traditore, ama avere tutto sotto il proprio controllo, così da essere lui o lei il burattinaio a tenere i fili del discorso.

E lo stesso discorso può essere applicato anche ai metodi e all’accortezza utilizzati per occultare le proprie tracce: al punto che il 73% di chi ama gli incontri extraconiugali non lascia mai neanche una minima traccia sullo smartphone. Il 19%, addirittura, utilizza uno smartphone segreto custodito gelosamente chissà dove!

Ma torniamo ai traditori che hanno pausa di essere traditi: come già detto, il 66% segue e controlla il proprio partner perché teme di essere anche lui vittima di una scappatella.

In realtà, questo 66% lo fa più per curiosità che per altro. Al contrario, c’è un 28% di traditori che eleva questa questione ad un livello decisamente più serio: al punto da utilizzare trojan, software manomessi, microcamere nascoste e persino app per controllare lo smartphone del partner.

Un fatto quanto meno curioso, che ci si aspetterebbe più da una persona che non ha nulla da nascondere.

Ed invece sono proprio gli amanti delle scappatelle ad avere spesso questo dubbio, questa curiosità.

E tu cosa aspetti per entrare nel mondo dell’adulterio?

Registrati ora su Tradimenti Italiani